Pierangelo Bertoli – Italia d’oro

Pierangelo Bertoli partecipò nel 1991 al Festival di Sanremo insieme ai Tazenda con Spunta la Luna dal monte, una canzone scritta in origine dal gruppo sardo intitolata Disamparados, di cui Bertoli scrisse il testo in italiano: il brano ottenne molto successo, portando a Bertoli una seconda giovinezza artistica.

Nel 1992 ritornò a Sanremo con Italia d’oro, una denuncia senza mezza termini di alcuni malcostumi, la quale anticipò lo scandalo di Tangentopoli che di lì a poco avrebbe interessato l’opinione pubblica: la sua seconda partecipazione gli valse il quarto posto.

Racconteranno che adesso è più facile
che la giustizia si rafforzerà
che la ragione è servire il più forte
e un calcio in culo all’umanità
Ditemi ora se tutto è mutevole
se il criminale fu chi assassinò
poi l’interesse così prepotente che conta solo chi più sterminò
Romba il potere che detta le regole
cade la voce della libertà
mentre sui conti dei lupi economici
non resta il sangue di chi pagherà
Italia d’oro frutto del lavoro cinta dall’alloro
trovati una scusa tu se lo puoi
Italia nera sotto la bandiera vecchia vivandiera te ne sbatti di noi
mangiati quel che vuoi fin quando lo potrai
tanto non paghi mai
Tutto si perde in un suono di missili
mentre altri spari risuonano già
sopra alle strade viaggiate dai deboli
la nostra guerra non si spegnerà
E torneranno a parlarci di lacrime dei risultati della povertà
delle tangenti e dei boss tutti liberi
di un’altra bomba scoppiata in città
Spero soltanto di stare tra gli uomini
che l’ignoranza non la spunterà
che smetteremo di essere complici
che cambieremo chi deciderà
Italia d’oro frutto del lavoro cinta dall’alloro
trovati una scusa tu se lo puoi
Italia nera sotto la bandiera vecchia vivandiera te ne sbatti di noi
mangiati quel che vuoi fin quando lo potrai
tanto non paghi mai
Fratelli d’Italia, l’Italia s’è desta
dell’elmo di Scipio s’è cinta la testa

Pierangelo Bertoli

The Offspring – Smash (1994)


 

Lyrics

Head over heals I’ve fit in before
Now I don’t wanna do it no more
I’ve held it all in with blood on my face
Built it up man so bad you can taste
I don’t slag no one

I don’t even judge
Don’t give a shit ‘cause I’m not gonna budge
I just want to be who I want to be
Guess that’s hard for others to see

I’m not a trendy asshole
I Do what I want
I Do what I feel like
I’m not a trendy asshole
Don’t give a fuck
If it’s good enough for you

Cause I am alive

Smash is the way you feel all alone
Like an outcast you’re out on your own
Smash is the way you deal with your life
Like an outcast you’re smashing your strife

Head over heels I’ve fit in before
Now I don’t want to do it no more
I just want to be who I want to be
Guess that’s hard for others to see

I’m not a trendy asshole
I Do what I want
I Do what I feel like
I’m not a trendy asshole
Don’t give a fuck
If it’s good enough for you

Cause I am alive

Head over heels I’ve fit in before
Now I don’t want to do it no more
I just want to be who I want to be
Guess that’s hard for others to see

I’m not a trendy asshole
I Do what I want
I Do what I feel like
I’m not a trendy asshole
Don’t give a fuck
If it’s good enough for you (x2)

Cause I am alive
I am alive
I am alive

 

Mainline Meaning

It’s about not letting anyone tell you how the fuck to live your life. i don’t give a fuck what you think about me, but don’t try to push your beliefs and moral standards on me. ill do what i want, you stay the fuck out of the way, and nothing anyone says will change my mind

Traduzione

Sono già stato a gambe all’aria
Ma ora non lo voglio più fare
C’ho sbattuto così forte da sanguinare

Fa un male tremendo
Non colpevolizzo nessuno
Non giudico nemmeno

Non me ne frega niente perché non sono nemmeno io un esempio da seguire
Voglio essere solo chi voglio
Per gli altri è difficile da capire

Non sono un fottuto fighetto
Faccio quello che voglio
Faccio quello che mi sento di fare

Non sono un fottuto trendy
Non me ne sbatte niente se ti va bene
Perché sono vivo

Distruggendo tutto ti senti solo
Te ne stai per i fatti tuoi come un esiliato
Tratti la vita distruggendo tutto e tutti
Te ne freghi dei tuoi problemi … come un esiliato

Sono già stato a gambe all’aria
Ma ora non lo voglio più fare
Per gli altri è difficile da capire perché…

Non sono un fottuto fighetto
Faccio quello che voglio
Faccio quello che mi sento di fare

Non sono un fottuto trendy
Non me ne sbatte niente se ti va bene
Perché sono vivo

Giacomo Arru – Allumato m’ha l’amor di fiamma

Allumato m’ha l’amor di fiamma
che d’ora tutto m’avvolge forte,
e non m’allenta d’abbraccio mortal
ché pel corpo mio si nutre;

Tristura e felicitate pugnan’
contro, la colorita gioia del bene
mi lumina de la vostra scintilla
e strano sorriso mi traversa;

Or freddura d’aigua è ‘l mio disïo
infra ‘l foco che mi cinge, ma
l’amor d’ardor è lo spirto vero

ché ogne om infin v’aspira,
e quivi bruciante siedo anch’io
volto al cïelo ché vi bramo.

Giacomo Arru
21 luglio 2008